#agonismo

(Ri)leggere l’agonismo giovanile nello sci alpino: l’esperienza gara come “dispositivo pedagogico”

Il termine “agonismo” – come noto – viene dal greco agōnismós (ἀγωνισμός), “lotta”, ed è derivato di agón (ἀγών), “agone”, che è il “luogo della lotta”. I greci sono dunque stati gli ideatori dell’agón, se intendiamo con questo termine un dispositivo ludico-educativo di tipo mentale e fisico, che ha una serie di funzioni forse oggi soffocate da … Leggi tutto

Sport e conoscenza: lo sci alpino come Embodiment e Affordance

di Enrico Clementi – Educatore, Formatore, Orientatore e trainer dell’esperienza in ambiente sportivo (sci alpino) La rigida divisione tra processi percettivi, motori e cognitivi è in grande misura artificiale. Non solo la percezione sembra ancorata alle dinamiche dell’azione, diventando più composita di quanto si ritenesse in passato, ma il cervello che agisce è anche e … Leggi tutto

Sci alpino: l’orientamento all’alto livello: per una pedagogia delle fragilità

La formazione dei giovani nello sci alpino e all’interno degli sci club, è generalmente declinata per fasce di lavoro e con finalità che vanno dalla crescita in prospettiva “alto livello”, a una dimensione più ludica e ricreativa, volta comunque allo sviluppo delle abilità motorie e cognitive. La crescita in prospettiva alto livello, a partire dalla … Leggi tutto

Sci alpino e metodo: una visione eterodossa

Il presente articolo è un versione opportunamente rivista di quello apparso su Scimagazine il 28 Marzo scorso e titolato “Sci alpino e metodo: il (falso) problema della continuità” https://www.scimagazine.it/sci-alpino-e-metodo-il-falso-problema-della-continuita/ Abbiamo espunto alcuni paragrafi, al fine di rendere più chiaro ed essenziale l’impianto teorico, ossia le Premesse, dalle quali abbiamo derivato le conseguenze (Corollario) e gli … Leggi tutto